Blog

Blog
Mostra contenuto corrente come feed RSS

Blog

Con il passare degli anni ho sviluppato un occhio critico nei confronti dell'arte abbinata al contesto e all'arredo.

Quando entro in una casa, la prima cosa che faccio è osservare le pareti, e così di cercare di capire i gusti delle persone che vi abitano. Chiaramente non sempre si sposano con i miei, ma nonostante questo, se gli accostamenti sono giusti, non posso dire che siano brutti.

Per esempio, mi è capitato di vedere un mio quadro dai toni verdi accesi, catapultato in una stanza con pareti fuxia e complementi rossi. Ecco, una pugnalata al cuore, ma è anche vero che ognuno a casa sua fa quello che gli pare, e se questa persona ama l'abbinamento del verde mela, assieme a un bel fucsia e un rosso ferrari, chi sono io per dirgli che deve cambiare tutto?

Questo sarà un blog di consigli, secondo alcune tecniche base su come fare abbinamenti cromatici. Partiamo dai colori primari, quali, rosso, giallo e blu, mescolandoli si ottengono i colori secondari che sono, arancione, ottenuto dal mix rosso e giallo, il verde con il blu e giallo, e il viola tra il blu e rosso. Mescolando colori primari con secondari si ottengono i colori terziari.

Poi possiamo dividere i colori caldi (rosso, giallo, arancione) e i colori freddi (viola, blu, verde). I primi sono abbinati al cuore, all'amore, al fuoco, alla passione, e per questo motivo accelerano anche se di poco, il battito cardiaco, e danno l'impressione, di vederli avvicinarsi verso di noi, a contrario succede con i colori freddi, infatti l'effetto che danno è quello di allontanarsi da chi li osserva. I colori freddi però hanno la capacità, non da poco, di calmare, e rilassare.

E il bianco e il nero? Loro sono colori a parte, sono considerati neutri, assieme alle loro molteplici gradazioni, come il grigio, tortora, panna ecc.. E mischiati agli altri, hanno la potenzialità di cambiare luminosità del colore a cui vengono abbinati.

ruota_colore

Queste sono proprio le basi, poi grazie alla ruota dei colori sarà molto semplice fare abbinamenti cromatici seguendo gli schemi: monocromatici, analogi, complementari e triade

Tutto chiaro?

A questo punto vi invito a leggere come penso si possano abbinare i miei quadri a pareti e arredi, ma sia chiaro, fate della vostra casa un posto unico e soprattutto, come piace a voi, senza schemi e regole, qui, troverete solo consigli! ;)

 


Pubblicato il da

Perchè scegliere un quadro multi pannello?

Leggi tutto il messaggio: Perchè scegliere un quadro multi pannello?

I quadri multi pannello, ossia quelli composti  da due o più elementi componibili, sono i protagonisti dell’arredo contemporaneo. Perfetti per grandi pareti in un ambiente con arredo minimalista, elegante, eccentrico, insomma, si adattano ad ogni stile

Il punto di forza di un quadro a più moduli è sicuramente la capacità di creare asimmetrie e dare un effetto diverso alla rigidità dell’arredo, cosa che non è in grado di fare un quadro classico ad un solo elemento. Confrontandoli infatti, salta subito all’occhio un quadro a più elementi, questo perché da ritmo ed eccentricità allo spazio.

Non tutti i soggetti però si addicono ad un quadro multi pannello, è quindi fondamentale il parere dell’artista per capire se è sua intenzione creare un effetto visivo in accordo con il soggetto e la sua dinamicità.

 

blu_mare_okI

Prendiamo in esempio il mare come soggetto, può essere adattato ad un singolo elemento o a più pannelli. 

Mentre un quadro rettangolare o quadrato composto da un singolo elemento, da allo spettatore un punto di vista tradizionale, creando, a seconda della luce e dai colori del soggetto, diverse emozioni come serenità, ansia o solitudine, se decidessimo di scomporre in più pannelli lo stesso soggetto, avvertiremmo un’ondata emotiva amplificata, perché l’orizzonte diventa più grande, occupa non solo i pannelli dipinti, ma anche lo spazio tra un elemento e un altro, avvertendo il mare come un elemento più vicino e vivo, quasi come esserci immersi. 

Si può così affermare che un quadro con più elementi da un effetto inclusivo, quasi invedente. Chi si trova a guardare questo tipo di opere, si perde nel guardare le linee, si deve soffermare ad ammirarla poiché l’insieme dei pannelli necessita di un lavoro di ricostruzione dell’immagine, e in questo modo, ti travolge maggiormente.

Un multi pannello, necessita di uno spazio ampio per svilupparsi adeguatamente. Ciò non toglie, che con la giusta scomposizione, anche un ambiente con dimensioni ridotte, possa trarne vantaggio, sembrando così più ampio e particolare.

Il compito dell’artista, quando realizza un quadro con più elementi, è quello di togliere un confine all’immagine, ed è quindi fondamentale, per chi lo istalla, seguirne fedelmente le linee e i movimenti. Si tratta di un’opera scomposta, ma che vive come un tutt’uno, come fosse legata da un filo invisibile.

 

 

tulipani_bianchi_sfondo_arancio_verde_120x60
 

Con un quadro floreale diviso in pannelli diversi, si avrà la sensazione di essere immersi nella natura, quasi da coglierne il profumo.

Il quadro in esempio da l'idea di trovarsi in un campo di fiori, seppur ce ne siano ritratti soltanto cinque. La magia di un quadro multi pannello è che da un immaginario molto più ampio di quello dipinto.

 

 

 

astratto_azzurro_e_oro_C

 

Mentre per quanto riguarda un astratto, se già molto moderno nelle linee e nei movimenti artistici, la divisione in più pannelli, donerà all'opera eccentricità e unicità. 

La novità di nuovi quadri a più elementi, sono gli incastri, composti da forme non più classiche come quadrato o rettangolo, ma geometrie a forma di C, di L, di T, insomma, un'ampia scelta per chi desidera uno di questo quadri.

Cercali qui: quadri Forme particolari

 

 <-- Ecco un esempio qui affianco

 

 

Giotto-Polittico-Baroncelli-1330-ca.-dalla-basilica-di-Santa-Croce-cappella-Baroncelli-Firenze-Fondo-Edifici-di-Culto-Ministero-dell_8217_Interno-696x411

Ecco una curiosità dei quadri multipannello:

Questa tipologia artistica non è una novità dell’arte moderna, ma ne troviamo esempi già nel Medioevo

Questi  quadri, detti Polittici, sono una forma d’arte sacra costituita da singoli pannelli separati e racchiusi da un'unica cornice.

Questo è un esempio di Giotto: Polittico Baroncelli 1330ca.

 

 

 

Infine si può affermare che se fino a poco tempo fa, un quadro doveva essere scelto per le emozioni che trasmette, le sue linee ed il soggetto, ora i quadri sono diventati parte fondamentale dell’arredo, per questo un’opera composta da pannelli divisi, è ideale per dare un’idea di arredo con linee movimentate, moderne, affascinanti ed eleganti. E se questo è l’effetto che vuoi ottenere per i tuoi ambienti, scegli un quadro “scomposto”.

Guarda i quadri multipannello Artaminix:

Tutti i quadri composti da due elementi

Tutti i quadri composti da tre elementi

Tutti i quadri composti da quattro elementi

Tutti i quadri composti da cinque elementi
 
Tutti i quadri composti da sei elementi
 
Tutti i quadri composti da pannelli particolari

 

 

Leggi tutto il messaggio
Altre informazioni: elementi, tagli particolari
Pubblicato il da

Quadri per pareti Gialle

Leggi tutto il messaggio: Quadri per pareti Gialle

Pareti gialle, che quadri abbinare?

Il giallo è un colore primario, ossia un colore che non si può creare dalla mescolanza di altri colori. Simboleggia la luce, l’allegria e proprio per questo risulta essere un colore antidepressivo, e stimolante per la mente.

Il giallo si addice maggiormente alla zona giorno, ma in realtà nelle giuste tonalità è molto utilizzato anche nei bagni e nelle camere da letto. Tutto dipende dall’intensità del giallo, per esempio, per ambienti molto ampi, è meglio optare per un tono più tendente al pastello, diversamente, un ambiente piccolo necessita di qualcosa che lo illumini, quindi meglio virare a tonalità accese e di carattere.

 

Passiamo agli accostamenti migliori:

parete_gialla_tramonto_bn

Se avete una parete gialla, magari un giallo ocra, molto in voga in questo periodo, potete abbinare un bel quadro dai toni nero e grigi. Si tratta di un abbinamento dal carattere forte, con un netto contrasto, quindi, se siete amanti del classico, optate per altre soluzioni perché questo abbinamento rischia di stancarvi. Se devo scegliere un quadro per un ambiente in giallo e nero, opterei un bel paesaggio in bianco e nero, in maniera da stemperare il forte mix di colori scelti.

 

 

parete_gialla_poltrone_azzUn altro accostamento perfetto è quello giallo e blu petrolio. Questo abbinamento risulterà sofisticato, ma nel contempo allegro, e soprattutto, si sposa perfettamente con uno stile moderno, ma anche classico. Sicuramente è un mix con molto carattere, ma dosato nella giusta maniera darà un effetto unico ai vostri ambienti. La scelta del quadro in questo caso, dipende dall’arredo, se classico, starei su un nudo, un quadro etnico, oppure un bell’albero. Diversamente, se l’arredo è moderno, punterei su un astratto

 

 

parete_gialla_citta

 

Se volete stare su uno stile più classico, non sbaglierete scegliendo il bianco. Infatti, abbinato al giallo, otterrete un abbinamento classico ma nel contempo moderno. Questo accostamento è perfetto in ogni ambiente della casa. In questo caso starei su un bel paesaggio moderno, come l’esempio.

 

 

parete_gialla_paesaggio_violaVolete osare? Bene, allora scegliete il colore complementare del giallo, ossia il viola! L’importante è usare cautela, date giusto qualche tocco di questo colore, quindi se scegliete un quadro viola, potete abbinare cuscini, vasi, o qualche altro piccolo complemento d’arredo. Per la gradazione, a voi la scelta, se volete osare fino in fondo, usate un bel giallo e viola accesi, se invece vi piace il contrasto ma non volete esagerare, vi consiglio allora i toni pastello. Il segreto è lasciare il giallo come vero protagonista. Ecco un esempio di un quadro perfetto per questo abbinamento.

 

 

 

parete_gialla_e_rosaSe invece volete dare ai vostri ambienti un aspetto più luminoso ed elegante, usate i toni del giallo pastello, abbinati ad un bel rosa. Perfetti arredi bianchi o legno chiaro se volete creare un’atmosfera calda e rilassante. Abbinati, invece, al grigio, otterrete uno stile molto moderno, ma comunque elegante. In questo caso sceglierei un quadro fine come una ballerina o un bel fiore entramnbi sicuramente perfetti.

 

 

 

 

parete_gialla_cucinaUltimo abbinamento consigliato è quello dei toni naturali, essendo il giallo un colore legato al sole, perfetto è il binomio con il marrone, legato a sua volta alla terra e al legno. In questo caso non ci sono regole di arredo, anche se sicuramente questo accostamento si addice di più ad uno stile classico. Quindi che quadro abbinare? Dipende da dove decidete di posizionarlo, in una cucina, per esempio, ci vedo un bellissimo quadro con il caffè.

 

 

 

 

 

 

Amate il colore giallo?

Allora guardate tutti i quadri di questo colore: QUADRI GIALLI

Leggi tutto il messaggio
Altre informazioni: Pareti gialle, giallo, quadri
Pubblicato il da

Quadri per pareti Verdi

Leggi tutto il messaggio: Quadri per pareti Verdi

Pareti verdi, che quadri abbinare?

Il verde è un colore secondario, significa che è creato dalla mescolanza di due colori primari (giallo e blu) a seconda della quantità di entrambe i colori risulterà più cupo o più accesso. Ad esempio un colore che si avvicina di più al blu sarà più freddo rispetto ad un verde che si avvicina al giallo. Avere tanto colore verde in casa aiuta il cervello a ricevere un messaggio molto chiaro "abbondanza di piante e acqua", quindi riesce a calmare la mente e dimenticare tensioni.

E' un colore che da tantissime soddisfazioni, ma attenzione, è molto difficile da abbinare, e va "dosato" con cautela! 

Prendiamo in esempio e due verdi usati maggiormente, verde mela e verde salvia. Quali quadri abbinare?

divano_parete_verde_astra_verde

Partiamo dal verde mela, colore nominato da Pantone nel 2017 come colore dell'anno, portandolo così nei primi posti della classifica dei colori più usati anche grazie alla sua versatilità. Infatti, il verde mela, si presta a diverse combinazioni stilistiche, da composizioni contemporanee a quelle più vintage e retrò. E conferisce alla stanza un aspetto luminoso e nel contempo tranquillo.  Un astratto è sicuramente la scelta vincente se accostato ad un arredo contemporaneo, mentre se gli interni sono in stile vintage, cercherei un classico paesaggio.

 

 

 

 

divano_albero_sfere

Un'opzione meno audace, ma perfetta per chi non vuole rinunciare ad un tocco di personalità ai suoi ambienti, è sicuramente quella del verde salvia. Anche lui uno dei colori più utilizzati del 2018 data la sua versatilità e con grande eleganza che si sposa alla perfezione con tantissimi stili, sia moderni che retrò.  Un nome opaco e dai toni pastello, richiama la pianta da cui prende il nome, per questo motivo da un tocco di naturalità all'ambiente. Di questo colore è difficile stancasi, non è esagerato come un viola e un giallo, e nemmeno troppo classico come il grigio e il bianco, ma il giusto compromesso tra originalità ed eleganza. In una tonalità più chiara è vincente per ambienti piccoli e poco luminosi, a contrario, un tono più scuro, è ottimo per ambienti ampi. Un colore elegante come il verde salvia, si sposa alla perfezione con colori e materiali preziosi, tipo l'oro. Se prefertie osare ecco invece un esempio qui sulla sinistra.

 

E se preferite toni scuri? Ecco un'altra possibilità di verde: 

astratto_parete_verde1

 

Il Verde Smeraldo, sicuramente molto affascinante, proprio come la preziosa gemma da cui prende il nome. Vediamo subito che colori abbinare, come vale per tutti i tipi di verde, questo non fa eccezione, e sicuramente abbinato ad un bel marrone non si sbaglia. 

Se vogliamo dare un tono prezioso all'ambiente, altri colori perfetti per il verde smeraldo sono sicuramente l'oro, l'argento e il ramato.  Questo punto di verde si addice ad ambienti con carattere, ad esempio le camerette sono perfette, come già detto, è un colore noto come  rilassante e proprio per questo si sposa perfettamente alla vivacità dei bambini. Detto ciò, ecco un esempio di quadro da abbinare a questa parete, un bell'astratto tono su tono, oppure una composizione in oro sicuramente è perfetta per una parete di questo colore.

 

 

Ami il colore VERDE?

Guarda qui tutti i quadri con questo colore: COLORE VERDE

Leggi tutto il messaggio
Pubblicato il da

Quadri per pareti Rosse

Leggi tutto il messaggio: Quadri per pareti Rosse

Pareti rosse, che quadri abbinare?

Seppur decidere di colorare di rosso le pareti di casa sia una scelta coraggiosa, sicuramente ne trarrete enormi soddisfazioni, la cosa fondamentale è dare importanza ai dettagli e quindi alla scelta dei quadri.

Allora che quadri abbinare a pareti rosse?

Dato che una stanza rossa sembrerà più intima rispetto ad un ambiente chiaro, consiglio un quadro di medie dimensioni, senza esagerare con le misure si otterrà il giusto binomio tra parete e quadro.

Anche gli accostamenti con gli altri colori devono essere scelti con cura. Paradossalmente, i colori che stanno meglio con il rosso sono quelli che lo evidenziano maggiornmente, ovvero i colori corposi e brillanti. Il rosso è un colore che vuole spiccare, e non ama essere attenuato e in qualche modo "nascosto". Quindi anche la luce ha la sua importanza, usare il rosso in stanze con una luce notevole potrebbe togliere al colore gran parte della sua itensità.

astratto_2pannelli_rossi_centro_div

Quali sono i colori che più si adattano al rosso? Sicuramente i colori neutri come grigio, nero e bianco, poi i più audaci viola e blu daranno un effetto armonico. 

Il grigio e il rosso sono l'accostamento perfetto per ambienti moderni, un astratto come quello qui a sinistra è la scelta migliore per avvalorare questo stile.

 

parete_rossa_multicolore

 

Per gli amanti dei contrasti la cosa migliore è usare il complementare del rosso: il verde, oppure buttarsi in un multicolore come l'albero qui affianco. Con questo la parola d'ordine è: vivacità! Questa opzione può essere bella quanto stancante, perchè si sa, per quanto il multicolore sia sicuramente la scelta vincente per dare ad un ambiente allegria, può, dopo diverso tempo, risultare "troppo". Quindi, il mio consiglio, è di buttarsi in una scelta così audace solo se si ama questo effetto. Inoltre, è fondamentale la ricerca dei complementi d'arredo, attenzione però a non esagerare con i colori, perchè può risultare un ambiente caotico.

 

 

 

 

 

 

papaveri_sfondo_arancio3_div

Se fino ad ora abbiamo parlato di contrasti netti, ecco un'idea per chi preferisce non osare, e mira a colori simili, come il giallo, arancione e marrone. La perfezione in questo caso, la troverete per i quadri con tramonti, ricchi di sfumature che vanno dal rosso al giallo, passando per il bordeaux e marrone. Anche tra i quadri floreali si possono trovare queste tonalità, tutto dipende dai vostri gusti. 

Questo accostamente da sicuramente calore alla casa, ma non si addice ad uno stile moderno.

 

 

Ami il colore rosso?

Guarda qui tutti i quadri con questo colore: COLORE ROSSO

 

Leggi tutto il messaggio
Pubblicato il da

Quadri per pareti Blu

Leggi tutto il messaggio: Quadri per pareti Blu

Pareti blu? Quale quadro abbinare?

Sapevate che il blu è un colore che rilassa? E che per questo motivo viene usato soprattutto nelle camerette per bambini e zona notte? Forse quello che non sapete è che si tratta di un colore dal potere di aiutare la concentrazione, per quindi viene scelto anche per gli ambienti in cui l’attenzione è molto importante. Il blu ha una posizione predominante nel mondo dei colori e vanta tantissime varietà, dal classico bellissimo blu cielo, al blu cobalto, o dal cupo blu notte al brillante blu oltremare.

 

 

 

Quindi quali quadri abbinare ad in una parete blu?

albero_azzurro_div

blu_colori_monocolore2

Una scelta monocromatica, è sicuramente azzeccatissima soprattutto se parliamo di case di mare. Il blu è il colore dell’acqua, quindi quadri di mare, sono quelli che si sposano di più, ma non gli unici, quadri astratti monocromatici sarebbero incantevoli in ambienti blu.

 

 

 

 

 

 

 

blu_simili1

chitarra_fender_ok
 

 

 

La selezione tra colori simili invece, richiama appunto i suoi simili, in questo caso ho scelto, un blu cobalto, blu turchese, e verde erba. Fantastici quadri paesaggi di montagna  sarebbero perfetti per questa triade, e sicuramente non sbagliano mai  quadri astratti e quadri figurativi moderni.  

 

 

 

 

 

blu_complementari1

 

 

gerbera_arancio

 

Se fino ad ora abbiamo parlato di scelte per chi non ama osare troppo con i colori, ecco finalmente una scelta per i più audaci, la selezione tra colori complementari, ovvero agli opposti. In questo caso, l’opposto del blu è un forte arancione. Due colori contrastanti che messi assieme donano ai tuoi spazi eccentricità. La scelta giusta per questi colori sono sicuramente quadri di fiori,  ma anche romantici quadri tramonti starebbero incaltevolmente.

 

 

 

 

blu_triade1

 

L’ultimo accostamento è quello dei colori a triade, ossia tre colori equidistanti tra loro sul cerchio cromatico dei colori.

paesaggio_peru_astratto_5pz_sfo_bluIn questo caso ho scelto, assieme al blu turchese,  un bellissimo viola bordeaux ed un particolare giallo narciso. Questo schema è una giusta via di mezzo tra colori simili e complementari, ma viene usato per chi vuole avere un contrasto visivo. Questo abbinamento va comunque usato con attenzione per evitare di esagerare, rendendo l’ambiente bizzarro. Meglio scegliere uno dei tre colori come dominante e enfatizzarlo con l’aiuto degli altri due. Ottimi sarebbero dei quadri fiori, quadri paesaggi stilizzati (vedi esempio) e per dare più carattere ad un ambiente moderno, la scelta di un quadro astratto sarà sempre una giusta opzione.

 

 

 

Un colore che spesso fa coppia con qualsiasi nuance del blu senza mai sbagliare, è l’oro. Quadri astratti o floreali con tocchi dorati daranno un tocco elegante ad un ambiente dal design chic.

Ti piace il colore Blu? Guarda i quadri con questo colore, clicca qui: BLU

Ora che sai cosa può star bene con la tua parete scegli tra uno dei quadri in vendita o fatti fare un quadro dipinto a mano, totalmente su misura. Contattami!

Leggi tutto il messaggio
Pubblicato il da

Quadri per pareti Tortora

Leggi tutto il messaggio: Quadri per pareti Tortora

 

Pareti Tortora? Che quadro abbinare? Ecco qui qualche consiglio.

Il color tortora prende il suo nome dal piumaggio delle tortore, in questo ultimo periodo è diventato uno dei colori più usati nelle nostre abitazioni, se non nelle pareti, sicuramente in qualche complemento d'arredo lo si trova molto spesso.

E’ un colore dalle tantissime tonalità, spazia tra il grigio e il marrone a seconda dei gusti. Per chi preferisce un clima più moderno e minimal, i toni saranno più tendenti al grigio, chi invece, vuole rendere l'ambiente più caldo ed accogliente, sicuramente la scelta migliore è una tonalità che tende al marrone.

Ad ogni modo, questo colore ha l’enorme potenzialità di rendere ogni ambiente elegante e chic

 

Quindi quali quadri abbinare ad in una parete Tortora?

Essendo un colore neutro che si abbina ad un arredo sia moderno che classico, è molto semplice trovare un quadro che si abbini.

fiore_bianco_3pz

Nonostante la sua neutralità, sarebbe oppurtuno evitare tono su tono tra pareti e complementi d’arredo, quindi ok per i quadri che virano sul panna, o sul bianco, ma con qualche tocco della tonalità della parete. Un floreale panna o bianco per esempio, potrebbe essere la giusta scelta per dare luce ed eleganza ai vostri spazi. Ecco qui un esempio 

 

 

 

 

albero_fiorito_copy_copyUn colore neutro come il tortora, chiama altri colori neutri o naturali, vedi il sabbia, terra, tutte le sfumature del marrone e del grigio, ma non escluderei anche l'azzurro e il lilla.

Quindi i paesaggi, i floreali, e tutti i quadri che rappresentano la natura, sono un elemento perfetto da inserire in un ambiente dai toni tortora.

 

 

 

astratto_oro_e_nero_pz

 

Per chi invece ama osare, può ravvivare il tortora con colori più accesi, ad esempio il giallo ocra o l’arancione o dare carattere con del nero.  

Perfetti gli etnici, e gli astratti come quello in esempio, tutto dipende dai vostri gusti o dallo stile del vostro arredo.

 

 

Ami il Tortora? Guarda qui qualche quadro realizzato con questo colore: TORTORA

Leggi tutto il messaggio
Pubblicato il da

Quadri per pareti Azzurre

Leggi tutto il messaggio: Quadri per pareti Azzurre
 

Pareti azzurre? Quale quadro abbinare?

Non solo il bianco ha la capacità di rendere un ambiente più arioso, ma anche l’azzurro ha questo potere. Infatti, la giusta tonalità di azzurro  abbinata a complementi d’arredo chiari rende l’ambiente luminoso e rilassante.

L’azzurro è adatto a tutte le stanze, dalla cucina. alla sala da pranzo, fino ad arrivare alle camere da letto.

 

 

Quindi quali quadri abbinare ad in una parete azzurra?

azzurro_monocromo

paesaggio_alberi_bianchi_afo_azz_pz

 

Una scelta monocromatica, è perfetta per gli amanti del mare, perché tonalità di azzurre richiamano l’acqua ed un quadro paesaggio di mare è sicuramente quello più azzeccato. Se invece siete amanti della montagna, non scoraggiatevi, anche un bel paesaggio invernale con neve e ghiaccio  (come da esempio) sarebbe un'ottima scelta.

 

 

 

 

 

azzurro_simili

 

calle_sfondo_blu_simili1

 

 

La selezione tra colori simili invece, richiama appunto i suoi simili, in questo caso ho scelto, blu turchese, blu pastello e un violetto perlato. I quadri di fiori sicuramente sono quelli che  rappresentano appieno l’eleganza di questo trio.

 

 

 

 

 

 

azzurro_complementare1

 

 

 

motori_sfondo_azzurro1

 

Se fino ad ora abbiamo parlato di scelte per chi non ama osare troppo con i colori, ecco finalmente una scelta per i più audaci, la selezione tra colori complementari, ovvero agli opposti. In questo caso, l’opposto di un turchese è un bell’arancione puro. Dato che il turchese è composto da azzurro ed una punta di verde, quindi un già un tono più caldo rispetto al celeste, unito all’arancione donano appieno allegria. Ecco un esempio di quadri motori vintage con i colori scelti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

azzurro_triade

 

marilyn_sfondo_azzurroL’ultimo accostamento è quello dei colori a triade, ossia tre colori equidistanti tra loro sul cerchio cromatico dei colori. In questo caso ho scelto, assieme al blu turchese,  un bellissimo rosa chiaro ed un particolare giallo zolfo. Questo schema è una giusta via di mezzo tra colori simili e complementari, ma viene usato per chi vuole avere un contrasto visivo. Questo abbinamento va comunque usato con attenzione per evitare di esagerare, rendendo l’ambiente bizzarro. Meglio scegliere uno dei tre colori come dominante e enfatizzarlo con l’aiuto degli altri due. Questa composizione scelta è perfetta per gli ambienti dedicati ai bambini, ma sono molto adatti anche quadri ritratti che uniti ad un arredo classico sono il tocco finale per avere un ambiente elegante.

 

 

 

Ami il colore Azzurro? Ecco qui qualche quadro realizzato con questo colore: AZZURRO

 

Ora che sai cosa può star bene con la tua parete scegli tra uno dei quadri in vendita o fatti fare un quadro dipinto a mano, totalmente su misura. Contattami!

 
Leggi tutto il messaggio
Pubblicato il da

Quadri per pareti Lilla

Leggi tutto il messaggio: Quadri per pareti Lilla

Pareti Lilla? Quale quadro abbinare?

Il lilla è un colore che esprime delicatezza, da senso di protezione e rilassa la vista e la mente. Abbinato al marrone e al beige, prende un carattere naturale e caldo, mentre abbinato ad un bell’azzurro, si rivela perfetto anche nelle camerette di maschietti. Lilla, lavanda, glicine ecc sono derivazioni del viola, che a sua volta si ottiene mescolando un colore caldo, il rosso e un colore fretto, il blu. In base al rapporto tra questi due,  infatti otterremo sfumature differenti e aggiungendo il bianco ecco che otterremo il nostro lilla ecc..

 

 

Quindi quali quadri abbinare ad in una parete lilla?

lilla_monocolore

faro_di_notte_viola_mono_copy

Una scelta monocromatica, è indicata per i quadri paesaggi stilizzati, oppure quadri fiori, e non sbagliano mai gli astratti.

 

 

 

 

 

 

azzurro_simili

 

La selezione tra colori simili invece, richiama appunto i suoi simili, in questo caso ho scelto, lilla, un violetto perlato e un rosa confetto. Un abbinamento decisamente femminile, adatto a camerette, quindi oltre a quadri dedicati alle bimbe, sono perfetti quadri di fiori, e per teenager invece bellissimi e moderni quadri astratti.

 

 

 

 

 

lilla_complementari

 

 

glam_city_sfo_viola_opposti

Se fino ad ora abbiamo parlato di scelte per chi non ama osare troppo con i colori, ecco finalmente una scelta per i più audaci, la selezione tra colori complementari, ovvero agli opposti. In questo caso, l’opposto di un lilla chiaro è un giallo zolfo. Una coppia solare, allegra, ma allo stesso tempo elegante e raffinata. Ideali per sale da pranzo e salotti. Quadri floreali per i romantici e quadri astratti per i più audaci.

 

 

 

 

 

lilla_triade

 

 

L’ultimo accostamento è quello dei colori a triade, ossia tre colori equidistanti tra loro sul cerchio cromatico dei colori. In questo caso ho scelto, assieme al viola pastello,  un bellissimo verde chiaro ed un particolare rosa pesca. Questo schema è una giusta via di mezzo tra colori simili e complementari, ma viene usato per chi vuole avere un contrasto visivo. Questo abbinamento va comunque usato con attenzione per evitare di esagerare, rendendo l’ambiente bizzarro. Meglio scegliere uno dei tre colori come dominante e enfatizzarlo con l’aiuto degli altri due. Romantici quadri paesaggi e quadri fiori sono i più azzeccati per questa triade.

 

 

 

 

 

 

Un altro colore che si sposa alla perfezione con il lilla è l’argento, ovviamente senza esagerare, per non accedere nel pacchiano. Con il giusto rapporto, l’ambiente prende un tono elegante e raffinato. 

Ti piace il lilla? Ecco qui alcuni quadri con questo colore: LILLA

Ora che sai cosa può star bene con la tua parete scegli tra uno dei quadri in vendita o fatti fare un quadro dipinto a mano, totalmente su misura. Contattami!

 
Leggi tutto il messaggio
Pubblicato il da

Quadri per pareti Beige

Leggi tutto il messaggio: Quadri per pareti Beige
 

Il beige, è un colore classico, neutro, senza tempo, utilizzato praticamente in tutte le circostanze. Nasce dall'unione del marrone e del giallo, come la terra e il sole. E' il colore della sabbia, un colore concreto e senza grosse pretese.

Il beige è un colore che si ama o si odia. Chi lo sceglie, lo fa per la sua versatilità e capacità di accostarsi bene con tutti gli stili e colori. D’altro canto però chi non lo apprezza è perché lo considera anonimo, e privo di carattere per un’abitazione.

Quindi quali quadri abbinare ad in una parete beige?

palette_monocromo_beige

 
maggiolone_beige_unico
 
La selezione monocromatica, prende tutte le tonalità del beige, dal più tenue al più intenso fino ad arrivare al marrone con una punta di bianco. I quadri di paesaggi stilizzati eleganti astratti monocromo sono perfetti, non escluderei anche ritratti  quadri motori vintage (come da esempio), grazie alla loro unicità darebbero un tono chic alle vostre pareti.
 

 

 

 

 

 

palette_simili_beige

 

 

astratto_verde

La selezione tra colori simili,  invece, richiama i colori che si avvicinano al beige, ma che non fanno parte della stessa gamma cromatica. In questo caso ho preso beige, giallo limone chiaro e verde chiaro. Tre colori che ritroviamo spesso anche in natura, quindi percepiti all’occhio come sereni e armoniosi. Oltre a quadri che richiamano la natura in tutte le sue forme, trovo perfetti anch quadri astratti (vedi esempi)  dalle sfumature tenui. Quadri di fiori come bellissimi tulipani, sono sicuramente una scelta ottimale per chi volesse optare per questo abbinamento cromatico.




 

palette_colori_complementari_beige

 

calle_beige_sfondo_viola_

 

Se fino ad ora abbiamo parlato di scelte per chi non ama osare troppo con i colori, ecco finalmente una scelta per i più audaci, la selezione tra colori complementari  ovvero agli opposti. In questo caso, l’opposto del beige è un bellissimo violetto. Due colori contrastanti che messi assieme donano ai tuoi spazi eleganza. La scelta giusta sono quadri di fiori  le calle in particolar modo sono il fiore più elegante e che più si addice a questa coppia di colori (vedi esempio), ma trovo perfetti anche quadri di scorci di montagna.

 

 

 

campi_di_lavanda_parete_beige

palette_colori_triade_beige

 

 

Ultima scelta sono i colori  a triade, ossia tre colori equidistanti tra loro sul cerchio cromatico dei colori. In questo caso, assieme al beige abbiamo un bellissimo azzurro zaffiro ed una particolare nuance del lilla. Questo schema è una giusta via di mezzo tra colori simili e complementari, ma viene usato per chi vuole avere un contrasto visivo. Questo abbinamento va comunque usato con attenzione per evitare di esagerare, rendendo l’ambiente bizzarro. Meglio scegliere uno dei tre colori come dominante e enfatizzarlo con l’aiuto degli altri due. Ottimi sarebbero dei quadri dedicati ai paesaggi di campi di lavanda in fiore (vedi esempio) , e per dare più carattere ad un ambiente moderno, la scelta di un quadro astratto sarà sempre una giusta scelta.

 

 

 

 

 

Ovviamte, non sono regole perentorie, ma semplici consigli, la cosa principale che l'accostamento piaccia a chi ci deve convivere ogni giorno. ;)

Ami il beige? Guarda qui qualche quadro con realizzato con questo colore: BEIGE

Ora che sai cosa può star bene con la tua parete scegli tra uno dei quadri in vendita o fatti fare un quadro dipinto a mano, totalmente su misura. Contattami!

Qui sotto quadri in vendita che si adattano ad un ambiente beige.

 
Leggi tutto il messaggio